Costruire un Mining Rig Ethereum (da 13 GPU) – 4a parte

Terzo aggiornamento alla guida “Costruire un Mining Rig per Ethereum”. La prima guida assoluta per costruire un Mining Rig da 13 GPU RX Vega 64 8gb.

La lettura di questa guida per costruire un mining rig Ethereum da 13 GPU richiede una conoscenza adeguata riguardo il montaggio e messa in esecuzione di un Mining Rig per Ethereum. Consigliamo pertanto una previa visione della nostra Guida per costruire un Mining Rig e relativi aggiornamenti.

Provvediamo subito ad elencare l’hardware utilizzato:

– Mainboard Asus Mining Master X370
– CPU Core i5 Coffee Lake
– SSD da 480 o 500GB
– Ram 32Gb
– 13 GPU RX Vega 64 8Gb
– 3 alimentatori da 1000W
– 1 alimentatore da 1200W
– Chiavetta USB da 8Gb

In questa guida non ti spiegheremo ovviamente come montare l’hardware di un Rig. Gli unici appunti che desideriamo sottolineare sono i seguenti:

– l’alimentatore da 1200W dovra’ essere quello primario su cui collegare 4 GPU e l’uscita video per il monitor

– tutti i riser, oltre che ovviamente le GPU, vanno alimentati tramite le connessioni a 8 poli degli alimentatori. Sconsigliamo vivamente l’utilizzo delle porte a 6 poli. Munirsi pertanto del numero di cavi adeguati per tutte le connessioni. I riser possono essere alimentati anche in coppia.

– il modello della scheda video utilizzato e’ la Asus Rog Strixx Gaming RX Vega 64 8Gb

Il Sistema operativo e’ Windows 10 aggiornato all’ultima versione disponibile. Al seguente link invece e’ disponibile lo strumento per la creazione dei supporti di installazione https://www.microsoft.com/it-it/software-download/windows10 per poter utilizzare la chiavetta USB come launcher per l’installazione di Windows 10.

Con la Asus Mining Master i riser delle GPU potranno essere collegati direttamente alla scheda madre tramite il cavo USB rendendo cosi’ inutilizzabile uno dei piccoli componenti dei kit riser.

Dopo aver effettuato tutti i collegamenti sulla scheda madre verifica che all’avvio del PC tutte le GPU siano evidenziate in verde. In caso negativo, provvedi a spostare di una posizione il cavo USB sulla scheda madre. Potrebbero servire almeno 2 o 3 tentativi.

Il mining di Ethereum con 13 GPU

Risolto questo eventuale piccolo inconveniente, procediamo all’installazione dei driver AMD Adrenaline 2020, aggiornati sempre all’ultima versione, relativi alle RX Vega Series.

Se si desidera procedere con piu’ cautela, il consiglio e’ quello di scollegare tutte le GPU (ricordando le posizioni dei cavi USB) eccetto una prima di procedere all’installazione dei driver.

Il mining verra’ effettuato sulla pool di Ethermine, la nostra preferita, utilizzando il software Claymore 15.

Una volta effettuato il download si dovra’ scompattare la cartella sul desktop e aprire il file start.bat contenuto nella cartella Claymore usando Blocco Note. La procedura e’ la consueta: cancella il contenuto e copia-incolla la seguente stringa di comando:

start config.dll -epool eu1.ethermine.org:14444 -ewal “proprio indirizzo wallet ETH” -epsw x -worker “lavoratore”
EthDcrMiner64.exe

Dove EthDcrMiner64.exe e’ l’eseguibile, -epool indica la pool su cui minare e relativa porta, -ewal e’ l’indirizzo del wallet e -epsw e’ la password che noi lasciamo vuota (X).

In sostituzione di “proprio indirizzo wallet” dovrai mettere il tuo wallet Ethererum e al posto di lavoratore inserirai un numero identificativo nel caso tu abbia in programma di costruire piu’ RIG (del tipo RIG1, RIG2, ecc…).

Al seguente link, molti altri comandi utili per il proprio Rig:
https://github.com/Claymore-Dual/Claymore-Dual-Miner

Prova a lanciare il mining e verifica che il sistema sia stabile.

Nella sezione Payouts, dopo pochi minuti di mining, si potra’ decidere la quantita’ minima di Ether da far arrivare sul proprio wallet inserendo semplicemente l’indirizzo IP del RIG.

Noi abbiamo eseguito il mining direttamente sull’indirizzo Ethereum del wallet Exodus. Coinbase non e’ supportato.

Overclock con OverdriveNTool

Procediamo ora con il download di OverdrivenTool al seguente link: https://forums.guru3d.com/threads/overdriventool-tool-for-amd-gpus.416116/

Per chi non lo conoscesse, consigliamo la lettura della nostra guida al software.

Per chi non intende sperimentare o non si fida completamente della propria esperienza sul software, al seguente link si potranno visionare le impostazioni sui parametri delle GPU e delle RAM delle GPU – e altri piccoli accorgimenti – per ottenere la resa migliore possibile senza forzare troppo le schede video.

Sul nostro canale Youtube (iscrivetevi numerosi!!!) potrai ora vedere il video relativo all’avvio del mining e a quello inerente la fase di stabilizzazione.

Per raffreddare al meglio il Rig abbiamo installato anche delle ventole per l’estrazione del calore poiche’ la prudenza non e’ mai troppa. Oltretutto si ottiene anche un guadagno dal punto di vista estetico.

Conclusioni sulla guida per costruire un mining rig ethereum da 13 gpu.

Concludiamo infine questa guida riportando quello che tutti stavano aspettando (non diciamo quanto abbiamo dovuto attendere noi prima di ottenere tale risultato) il link del video complhttps://www.youtube.com/watch?v=k53XZn3zc9I&t=61seto del Rig e del Mining.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi consiglio, sia sulle pool, sia sulla resa, che sui consumi.

Contattaci pure nel caso incontrassi problemi per i quali la nostra guida per Costruire un Mining Rig Ethereum da 13 GPU non sia stata completamente d’aiuto.

A presto.

Se questo articolo ti è piaciuto e volessi contribuire con una donazione:

  • Bitcoin: 1Ld9b165ZYHZcY9eUQmL9UjwzcphRE5S8Z
  • Ethereum: 0x8D7E456A11f4D9bB9e6683A5ac52e7DB79DBbEE7
  • Litecoin: LamSRc1jmwgx5xwDgzZNoXYd6ENczUZViK
  • Stellar: GBLDIRIQWRZCN5IXPIKYFQOE46OG2SI7AFVWFSLAHK52MVYDGVJ6IXGI
  • Ripple: rUb8v4wbGWYrtXzUpj7TxCFfUWgfvym9xf

Potrebbero interessarti anche...