Costruire un Mining Rig Ethereum da 6 GPU: la guida completa

Una guida definitiva per costruire un Mining Rig 6Gpu per Ethereum.

La presente guida vorrebbe essere la summa di tutte le guide purtroppo parecchio incomplete diffusesi sul web negli ultimi anni. Sara’ divisa in piu’ sezioni che dovranno essere seguite con rigore. Non abbiate fretta e ricontrollate ogni passo della guida per costruire un Mining Rig da 6 gpu per Ethereum con la massima sicurezza prima di procedere con il capitolo successivo.

Parte I – COMPONENTI HARDWARE

Non lesinare sulle componenti hardware. A fronte del risparmio di pochi Euro potresti perderne decine in fase di minaggio.

Di seguito le componenti fortemente consigliate personalmente testate nel costruire il mining rig per ethereum:

– CPU: Intel Core i3-9100F

Ottima CPU che a fronte di un prezzo non troppo elevato offre prestazioni eccellenti e un’adeguata garanzia di stabilita’.

– MSI Z370-A PRO

La scheda madre e’ una delle poche in commercio che supporta fino a 6 GPU(motivo per cui dovrete collegare il monitor a una di quelle). Ottimo prezzo per un prodotto granitico.

– CAVI GPU RISER PCIe 16x

Questi cavi sono indispensabili per costruire un RIG da 6 GPU e permettono di trasformare tutti gli slot PCI della scheda madre in PCI 16x. Consigliamo fortemente di acquistarne sempre almeno uno di scorta per evitare spiacevoli inconveniente iniziali nell’eventualita’ che gli articoli siano difettosi. Possibilmente scegliere quelli con alimentazione molex 4pin/Sata dato che questo tipo di connettore e’ sempre in eccesso negli alimentatori.

– RAM 8GB DDR4

Il quantitativo minimo di RAM per far funzionare 6 GPU del livello delle RX580/RX590 8GB e’ di 8GB. In questo caso e’ preferibile utilizzare due banchi da 4GB con frequenza 2133MHZ o superiore. Con soli 4GB le 6 GPU non funzioneranno mai tutte in maniera efficiente.

– DISCO

Per un RIG da 6GPU e’ piu’ che sufficiente un SSD da 120GB. Non optare per tagli piu’ piccoli perche’ potrebbero rivelarsi un collo di bottiglia per l’intero sistema.

– GPU

I modelli consigliati sono le RX 580/RX 590 8GB e le NVIDIA GTX 1060 6GB. Acquistare sempre 6 modelli tutti uguali. Costruire RIG con schede video diverse e’ possibile e non crea problemi di funzionamento. Le difficolta’ emergerebbero in fase di flash del BIOS e di Overclocking delle GPU. Tutto e’ possibile ma evitiamo di complicarci troppo la vita.

…e alimentatori e cavetteria per costruire il mining rig per Ethereum.

– ALIMENTATORI

Per un Rig da 6 GPU sono necessari 2 alimentatori da almeno 650w. E’ sempre buona cosa avere potenza in eccesso. I 2 alimentatori per funzionare in sincrono necessiteranno di un adattatore PSU che permettera’ di avviarli insieme. Acquistando alimentatori modulari avrete meno cavi inutili da legare tra loro ma il budget di spesa salira’ notevolmente.

– CAVETTERIA

Acquista adattatori da 6 a 8 poli pci-e maschio/femmina perche’ non tutti gli alimentatori sono forniti con piu’ di 1 cavo a 8 pin. Molto utili saranno anche gli adattatori molex 4pin/8 poli pci-x maschio/maschio. Con poca spesa eviterai di trovarti senza connessioni utili.

– RILEVATORI

Aggiungere infine l’acquisto di un rilevatore di consumi e una presa intelligente wifi per il controllo remoto tramite app per cellulare.

PARTE II – ASSEMBLAGGIO RIG

Dopo aver acquistato le tue componenti necessiterai di un rig in metallo con dimensioni genericamente di 50×28,4×22,6cm. Se il luogo in cui posizionerai il rig e’ abbastanza areato non sara’ necessario aggiungere altre ventole di estrazione del calore.

Potrai sempre costruirtene uno personalmente, sono sufficiente una tavola di compensato spesso e alcuni passanti in metallo per tenere salde le GPU.

PARTE III – COLLEGAMENTO CAVI e PRIMA ACCENSIONE

Una volta predisposto il tuo RIG dovrai posizionare sulla base la scheda madre(avvitandola) e gli alimentatori collegati fra loro dall’adattatore PSU. A seguire dovranno essere posizionate le schede video negli alloggi dei riser e collegate tramite cavo usb(fornito sempre di serie) al componente del riser alloggiato negli slot PCI. Premunisciti di almeno un paio di cavi USB di 50cm di lunghezza.

Collega poi una scheda video tramite il cavo Pci-E a 8pin a un alimentatore. Il collegamento di tutte le altre avverra’ solo dopo aver installato i driver AMD. Le schede video andranno collegate nell’ordine di 3 per ogni alimentatore. Potrai nel frattempo collegare i riser con i molex 4pin(o altra soluzione che preferite) sempre nell’ordine di 3 per ogni alimentatore.

Dopo aver inserito la RAM e collegato/alimentato l’SSD non rimane che accendere il vostro RIG.

Alla prima accensione dovrai accedere immediatamente al BIOS tramite la pressione del tasto CANC/DEL . Una volta all’interno, selezionate Advanced, PCI Subsystem settings e modificate questi 2 parametri: PEGO spostatelo a [GEN2] e PCI Latency Timer a [96 PCI]. Aggiornamenti del BIOS della scheda madre potrebbero mostrare voci diverse.

Disattivare l’audio onboard.

Il terzo parametro, che riguarda l’abilitazione di 6 schede video, verra’ modificato piu’ avanti.

PARTE IV – INSTALLAZIONE WINDOWS 10

Munisciti di chiavetta USB da almeno 8GB, vai sul sito https://www.microsoft.com/it-it/software-download/windows10 e scarica lo strumento per la creazione dei supporti di installazione.

Segui le indicazioni a schermo per la creazione di un supporto avviabile tramite chiavetta UBS. Per la licenza dovrai provvedere in un secondo momento.

Una volta installato e avviato Windows 10 sara’ necessario modificare un certo numero di opzioni che andremo a elencare di seguito:

– Disattivare Windows Update. Premete Windows+R e nella finestra esegui digitate services.msc. Premendo invio si aprira’ la finestra di gestione dei servizi. Scendete fino a Windows Update, selezionalo e nella parte sinistra premi “Arresta il servizio”. A seguire clikka destro mouse, seleziona Proprieta’ e nella finestra che si aprira’, alla voce Tipo di avvio, scegli Disabilitato.

In questo modo Windows Update non si aggiornera’ mai.
Effettua l’aggiornamento di Windows solo quando vengono rilasciati pack cumulativi. Tutto questo serve ad evitare che il PC effettui aggiornamenti automatici e si riavvi autonomamente.

…e alcuni accorgimenti da non dimenticare nelle opzioni di Windows.

– Aumentare il file di paging. Apri Impostazioni e nel box di ricerca digita Sistema(raggiungibile anche da Pannello di Controllo). Selezionalo e e nella finestra successiva, nel menu’ a sinistra, digita su Impostazioni di Sistema Avanzate. Nel box che si aprira’, alla voce Prestazioni, scegli Impostazioni. Nel menu’ Effetti Visivi spuntare “Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori” mentre nel menu’ Avanzate alla voce Memoria Virtuale premi Cambia. In quello successivo abilita le dimensioni personalizzate che dovranno avere i seguenti valori: iniziali a 12.000, massime a 18.000.

– Impostazioni di risparmio energetico personalizzate. Torna al Pannello di Controllo e seleziona Hardware e Suoni. Dopodiche’ scegli Opzioni Risparmio Energia e premi a sx su “Crea combinazione per il risparmio energia”. Alla prima voce scegli Prestazioni Elevate, nella pagina successiva, a Disattivazione Schermo e Sospensione Computer posizionatevi su Mai. Premi su Crea. Ora seleziona la tua nuova creazione, premi su Modifica Impostazioni Combinazione e nella finestra a seguire ancora su “Cambia impostazioni avanzate risparmio energia”. Modifica le seguenti voci:

– Disattivazione del disco rigido su MAI

– Sospensione tutto su MAI/Disabilitata/Disattivata

– PCI Express con risparmio energia Inattivo

– Livello massimo delle prestazioni del processore su 100%

Al termine riavvia il PC.

Come ultima cosa dobbiamo disabilitare la richiesta della password da parte di Windows. Digita Netplwiz nel box di ricerca nella barra di Windows, esegui il comando e nella finestra che apparira’ togli il segno di spunta.

PARTE V – COSTRUIRE UN MINING RIG PER ETHEREUM: INSTALLAZIONE DRIVER

Allo stato attuale sono disponibili 2 driver AMD per poter minare. Gli Adrenaline ufficiali, che trovate qui:

https://www.amd.com/en/support

oppure i Blockchain che puoi trovare qui:

https://support.amd.com/en-us/kb-articles/Pages/Radeon-Software-Crimson-ReLive-Edition-Beta-for-Blockchain-Compute-Release-Notes.aspx

Per i driver Blockchain, al termine dell’installazione, sara’ necessario applicare la patch ATIMKDAG PATCHER. Scaricala, scompattala e clikka sull’eseguibile per attivarla.

http://forums.computingondemand.com/files/file/46-amdati-pixel-clock-patcher/

Una volta installati i driver riavvia il PC. Dopodiche’ spegni tutto, togli l’alimentazione e collega le altre 5 schede video. All’accensione del PC, torna nel BIOS e alla voce Advanced, selezionate PCI Subsystem settings e abilita le 6 schede video sulla mainboard(la GPU integrata non funzionera’ piu’).

Riavvia il PC e dovrai attendere per qualche minuto l’installazione delle altre 5 schede video.

Nel caso tu abbia installato gli Adrenaline, apri AMD Setting e alla voce Giochi-Impostazioni modifica il tipo di calcolo da Grafica a Elaborazione. Fallo e riavvia il software per ogni GPU.

Se vorrai passare da un tipo di driver all’altro ti servira’ un software per la disinstallazione pulita. Il piu’ utilizzato e’ DDU che trovi al seguente link:

http://www.guru3d.com/files-details/display-driver-uninstaller-download.html

Per utilizzarlo sara’ sempr necessario riavviare il PC in modalita’ provvisoria. La via piu’ semplice e’ la seguente ma ne sono disponibili moltre altre: apri Impostazioni, seleziona Ripristino e a seguire Riavvia Ora. Nella schermata che apparira’ seleziona Risoluzione dei problemi→Opzioni Avanzate→Impostazioni all’avvio e riavviate. Il PC si riavviera’ in modalita’ provvisoria e selezionerai l’opzione 5. Dalla modalita’ provvisoria potrai utilizzare DDU per disinstallare i driver(selezionate la disinstallazione senza riavvio) e eliminare la cartella AMD. Eliminala poi anche dal cestino. Riavvia e reinstalla i driver che desideri.

PARTE VI – BIOSMOD GPU

Installate i seguenti software:

GPU-Z disponibile al seguente link https://www.techpowerup.com/gpuz/ ti servira’ per vedere il tipo di memorie delle vostre GPU(Hynix, Samsung, Micron, ecc…)

ATIFlash https://www.techpowerup.com/download/ati-atiflash/ servira’ per salvare e modificare i bios direttamente dal Prompt

Scompattalo e posizionalo nella cartella in C:Atiflash

Con le ultime versioni di Windows 10 potrebbero verificarsi delle incompatibilita’ con AtiFlash a causa di conflitti con i driver AMD.

Iniziamo a operare con Atiflash.

Per prima cosa vai nella cartella Atiflash, avvia l’eseguibile come amministratore e nella finestra che apparira’ continua a premere Invio finche’ non se ne andra’

Premi WIN+R e all’interno della finestra esegui digitate CMD. Si aprira’ il prompt dei comandi.

Digita in succession: cd.. seguito da invio fino a posizionarti in C:\ e a seguire cd Atiflash.

Digita atiflash -i per vedere se il programma vede tutte le schede video.

Ora per prima cosa dobbiamo fare un backup del bios per ogni scheda video.

Digita atiflash -s 0 backup0.rom

Come avrai notato atiflash numera le schede video partendo da zero.

Esegui questa procedura fino alla scheda video numero 5. Ora che hai salvato i tuoi Bios non restera’ che flashare le GPU con un Bios personalizzato o con quelli che abbiamo fornito/forniremo.

La procedura e’ la seguente:

Digita atiflash -p -f 0 nomebios.rom (e via di seguito fino alla 5)

Attendi e riavvia. Potrebbe essere necessario eseguire nuovamente la patch di Atimkdag. Controlla e nel caso applica.

Se i risultati non saranno soddisfacenti, dopo aver provato a minare potrai passare alla fase successiva di overclock delle GPU.

PARTE VII – MINING

E’ ora arrivato il momento di installare i software per il mining di Ethereum. Con il Rig GPU potrai minare altre cryptovalute che provvederemo a esplicare in altre guide. Qui ci concentreremo sulle basi per soddisfare anche chi e’ alle prime armi.

Per prima cosa crea la cartella C:\Program files\eth. All’interno create le cartella Wallet e Miner.

Ora installa i seguenti programmi:

Geth al seguente link: https://github.com/ethereum/go-ethereum/wiki/geth e’ il software di comunicazione con la rete Ethereum

Ethminer https://github.com/ethereum-mining/ethminer che e’ a tutti gli effetti l’eseguibile che vi permettera’ di avviare il mining

Wallet https://github.com/ethereum/mist/releases che rappresenta il tuo portafoglio online di cryptovalute. Attenzione a salvare la tua chiave privata contenuta nella cartella C:\Utenti\VostroPC\Appdata\Roaming\Geth\Keystore

Installa Geth all’interno della cartella Eth, Ethminer all’interno della cartella Miner e l’Ethereum Wallet all’interno della cartella Wallet.

Accedi al Prompt dei comandi e posizionati nella cartella C.\Program files\Eth. Qui digita GETH ACCOUNT NEW e premi invio. Ti verra’ chiesto l’inserimento di una password(segnatevela!). Non vedrai il cursore muoversi ma starai comunque digitando.

PARTE VIII – COSTRUIRE UN MINING RIG PER ETHEREUM: L’AVVIO DEL RIG.

Cosi’ come siamo rimasti avvia il Wallet e inziera’ il download della blockchain(il tuo wallet verra’ identificato da un numero esadecimale a cui dovra’ essere sempre anteposto 0x). Sara’ un procedimento abbastanza lungo ma dovrai farlo solo una volta. Negli altri rig sara’ sufficiente copiare la chiave privata nella cartella Keystore(ovviamente prima di avviare il Wallet) per trovarti collegato alla Blockchain tramite la seguente procedura:

Per prima cosa avvia il wallet. Si colleghera’ alla blockchain e si aprira’ identico a quello del primo Rig. Entra nel prompt dei comandi e posizionati in c:\Program Files\Eth e digita GETH ACCOUNT UPDATE seguito da 0xVOSTROWALLET. Ti verra’ chiesta la password e ti troverai cosi’ collegato alla blockchain.

Ora per avviare il minaggio vero e proprio non restera’ che seguire questi passi. Apri Blocco Note e scrivi ethminer -G -F http://eth-eu.dwarfpool.COM:80/vostrowallet (G per AMD, U per NVDIA)

Copia il tutto nel prompt dei comandi posizionandoti nella cartella c:\Program Files\Eth\Miner

Il tuo impianto stara’ minando in una pool, in questo caso dwarfpool ma potrai sempre decidere di cambiare pool o crypto.

E con questo e’ tutto. Qui sotto il link al nostro canale Youtube con filmati e risultati di alcuni dei nostri RIG:

https://www.youtube.com/channel/UCdE9TTHAOtyKxy59rALSprA

Prossimamente: Guida all’Overclock con OverdriveNtool e Guida al mining con Claymore!

Se questo articolo ti è piaciuto e volessi contribuire con una donazione:

  • Bitcoin: 1Ld9b165ZYHZcY9eUQmL9UjwzcphRE5S8Z
  • Ethereum: 0x8D7E456A11f4D9bB9e6683A5ac52e7DB79DBbEE7
  • Litecoin: LamSRc1jmwgx5xwDgzZNoXYd6ENczUZViK
  • Stellar: GBLDIRIQWRZCN5IXPIKYFQOE46OG2SI7AFVWFSLAHK52MVYDGVJ6IXGI
  • Ripple: rUb8v4wbGWYrtXzUpj7TxCFfUWgfvym9xf

Potrebbero interessarti anche...