Una Completa Guida agli Airdrop di Criptovalute

La prima guida agli airdrop di criptovalute in italiano con tutte le informazioni sul vasto mondo degli airdrop e dei bounty.

Prima di addentrarci in questa guida agli airdrop di criptovalute dobbiamo fare una piccola premessa: il token e’ l’unita’ di misura rappresentativa di un progetto(dApps) relativo a una ICO/IEO che si appoggia a una blockchain gia’ esistente. Ethereum nel nostro caso. Il coin e’ invece l’unita’ di misura della blockchain stessa(Ether nel caso di Ethereum). Entrambi rientrano nel campo genericamente definito delle criptovalute(o cryptovalute). Le IEO differiscono dalle ICO poiche’ si appoggiano a un exchange per la fase di marketing e diffusione.

Gli AirDrop di criptovalute sono a tutti gli effetti uno strumento di marketing utilizzato per diffondere e far conoscere il progetto di una ICO/IEO tramite la distribuzione di un certo numero di token a titolo gratuito. E’ possibile ottenere token gratuiti dopo averne acquistati una certa quota in fase di pre-Ico ma noi ci soffermeremo solo sugli Airdrop gratuiti che non prevedono praticamente nessun esborso di denaro.

Con gli AirDrop notoriamente le operazioni da eseguire sono ridotte al minimo: iscriversi a un canale Telegram, registrarsi con un indirizzo email valido a un sito principale oppure scaricare una app dagli store Android o Apple. A discrezione si puo’ tentare di diffondere il piu’ possibile le ICO piu’ remunerative per ottenere bonus dal programma referenti.

Marketing virale distributivo.

A conti fatti la diffusione dei token ha lo scopo di far raggiungere la massima viralita’ possibile al progetto. Se questo non dovesse andare in porto, non riceverai ovviamente nulla. O comunque il valore dei token sara’ prossimo allo zero. Quindi non vale la pena impazzire per iscriversi a tutti gli Airdrop e seguirne l’andamento settimana dopo settimana ma va fatta una cernita dei migliori.

Se invece la popolarita’ della ICO/IEO aumenta, anche il valore del token salira’ di conseguenza. I token che otterrai tramite l’Airdrop non saranno immediatamente scambiabili negli exchange, al contrario di quelli acquistati in fase di pre-ICO/IEO, ma dovrai attendere il termine della ICO/IEO. A volte vale la pena tenere una parte dei token collegati ai progetti piu’ importanti perche’ la loro quotazione potrebbe salire esponenzialmente, anche a distanza di parecchio tempo.

Lo standard piu’ diffuso per la creazione di token e’ l’Erc-20 su blockchain Ethereum. Dovrai munirti quindi di un wallet che sia compatibile con questo formato. In fondo alla nostra guida completa agli airdrop di criptovalute ne elencheremo alcuni descrivendone l’utilizzo.

Altri tipi di Token, in maniera molto meno diffusa, si basano sulle blockchain Waves, Tron o Stellar.
Per convertire i Token in Ethereum dovrai spostarli su un exchange che scambia la relativa crypto oppure munirti di un wallet che abbia un exchange interno. Elencheremo in fondo alla guida i piu’ diffusi sia in versione Desktop sia in versione Mobile. Potrai seguire l’andamento dei token sia sull’exchange o sul classico coinmarketcap.com.

Guida agli airdrop di criptovalute: i bounty.

Il Bounty, a differenza dell’Airdrop, permette sempre di ricevere token gratuiti ma solo a seguito di un’azione che si deve compiere, come retwittare, seguire su Facebook una determinata pagina e in generale fare pubblicita’ sui social o sui forum, scrivere sul blog, realizzare un video, ecc…

Per comodita’ utilizzeremo in entrambi i casi il termine AirDrop.

Cosa serve per poter aderire agli airdrop:

1 – Un wallet Ethereum compatibile Erc-20. Noi utilizziamo Exodus per il desktop e Eidoo per il mobile. Il vantaggio che offre il wallet di Eidoo e’ che vedrete sempre quali token vi saranno arrivati. Per altri wallet, consigliamo di seguire i successivi passaggi.

2 – Conoscere il funzionamento di Etherscan.io, di MyEtherwallet.com o dell’estensione Metamask per il browser.

Il primo sito permette di controllare periodicamente se ti sono stati accreditati i token in maniera rapida direttamente dal browser. Sara’ sufficiente inserire l’indirizzo del tuo wallet Ethereum nella casella di ricerca in alto a destra e nella pagina successiva selezionare Token Transfer per verificare quali e quanti token ti sei aggiudicato.

Etherwallet e Exodus.

In questa guida gli airdrop di criptovalute vogliamo inoltre preparare l’utente all’utilizzo dei siti o applicazione necessari per aderire senza difficolta’ alla distribuzione dei token.

Il sito Etherwallet permette di trasferire i token da un indirizzo Ethereum a un altro, che sia un exchange o un tuo wallet. Per poter accedere al wallet in cui ti sono stati accreditati i token, dovrai selezionare “Invia ether e token” nel menu’ in alto e nella pagina seguente scegliere con quale metodo accedere al wallet: frase mnemonica(passphrase da 12 parole), Keystore se hai deciso di aprire un wallet direttamente sul sito (in questo caso ti servira’ la password che inserita all’iscrizione), chiave privata del wallet.

Per poter scaricare la chiave privata di Exodus va premuto CTRL+SHIFT+D per aprire il menu’ nascosto. Da qui selezionare Exodus->Developer->Assets->Ethereum->Export Private Keys per poter scaricare la chiave privata con cui poter accedere al proprio wallet dal sito MyEtherwallet.com. Per scaricare la chiave privata di Eidoo segui la procedura descritta al seguente link: https://helpdesk.eidoo.io/hc/it/articles/360018609212-Come-recupero-la-chiave-privata-del-mio-wallet-Ethereum-

Una volta effettuato l’accesso al wallet sara’ sufficiente inserire l’indirizzo del wallet di destinazione, la quantita’ di token da trasferire e la tipologia. Ricordiamo che per generare la transazione e’ necessario “gas” (in pratica una piccola quota di Ether che deve essere sempre presente nel wallet) che va a premiare i miner che con il loro lavoro certificano tutte le operazioni.

In basso a destra potrai vedere il tuo elenco di token. Se invece dovesse verificarsi l’eventualita’ che un token visibile su Etherscan non sia presente nella lista devi procedere nel seguente modo: clicca su Aggiungi un altro token, inserisci l’indirizzo del contratto, il simbolo del token e i decimali e il gioco e’ fatto. Questi dati potrai vederli tornando su Etherscan.io: clicca sul nome del tuo token a destra e nella pagina successiva verranno mostrati il nome esatto del token (che comunque a questo punto gia’ conoscerai), l’Erc-20 contract e i decimals.

Metamask.

Con Metamask il funzionamento e’ quasi identico. Una volta effettuato l’accesso con il tuo wallet Ethereum, clicca sul menu’ a sx, seleziona in fondo aggiungi token e infine scegli Token Personalizzato. Inserisci quindi i dati del token come descritto per MyEtherwallet.

3 – Un indirizzo email valido. Non usare ne’ create indirizzi a cui non accederai piu’ perche’ probabilmente verrai ricontattato in futuro per eventuali verifiche.

4 – Un account Telegram per eventuali iscrizioni e per seguire alcuni canali Airdrop. Ti avvisiamo: e’ un vero marasma per chi non mastica del settore criptovalute, coins, token e molto altro ancora.

5 – Un account Twitter per seguire e retwittare nel caso ti venga richiesto.

I token diventeranno visibili al termine dell’Airdrop e diventeranno effettivamente tuoial termine della ICO, data in cui potranno essere finalmente scambiati. Ma, come gia’ rammentato, potradecideri e di tenerli tutti o in parte.

I siti o canali Telegram in cui vengono elencati gli Airdrop sono letteralmente un’infinita’ e spesso si rischia di sceglierne uno che premia poco dettato dalla fretta di provare la novita’.

Un AirDrop per essere sicuro deve basarsi su un reale progetto descritto nei dettagli su un sito dedicato, avere account Twitter o Telegram, essere seguito sui vari forum specializzati, ecc…Stai alla larga da famigerati AirDrop che ti promettono mari e monti o che ti chiedono dati personali tramite email. Non fornire mai la chiave privata del tuo wallet.

E continua a seguirci per non perderti altri aggiornamenti alla guida!

Se questo articolo ti è piaciuto e volessi contribuire con una donazione:

  • Bitcoin: 1Ld9b165ZYHZcY9eUQmL9UjwzcphRE5S8Z
  • Ethereum: 0x8D7E456A11f4D9bB9e6683A5ac52e7DB79DBbEE7
  • Litecoin: LamSRc1jmwgx5xwDgzZNoXYd6ENczUZViK
  • Stellar: GBLDIRIQWRZCN5IXPIKYFQOE46OG2SI7AFVWFSLAHK52MVYDGVJ6IXGI
  • Ripple: rUb8v4wbGWYrtXzUpj7TxCFfUWgfvym9xf

Link utili:

https://www.exodus.io/
https://eidoo.io/
https://etherscan.io
https://www.myetherwallet.com/
https://waveswallet.io/
https://chrome.google.com/webstore/detail/metamask/nkbihfbeogaeaoehlefnkodbefgpgknn?hl=it

Potrebbero interessarti anche...